REDU Mission

La Mission di REDU è quella di promuovere la solidarietà sociale e una cultura dei diritti umani. L’associazione promuove i diritti umani, in Italia e all’ estero, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo di una cittadinanza responsabile, attiva e consapevole in grado di garantire il consolidamento di una cultura di pace.

In coerenza con la sua mission, REDU organizza attività di formazione per educatori, formatori, insegnanti e diffonde strumenti per l’educazione ai diritti umani.

Lo staff di Redu è in grado di svolgere attività di progettazione europea nonchè gestione e rendicontazione e valutazione all’interno del programma ERASMUS+, FSE, Europa per i Cittadini, progetti finanziati dal Consiglio d’Europa.

La storia di Redu

REDU si è costituita informalmente nel 2001 grazie al lavoro e l’interesse di alcuni formatori del pool dei formatori del Consiglio d’Europa (Paola Bortini, Mario D’ Agostino e Silvia Volpi).
Dal 2007, dopo sei anni di sperimentazione e di azioni informali, REDU prende forma e si costituisce in associazione culturale.
Da sempre organizza azioni di sensibilizzazione e di formazione sui temi legati ai diritti umani.
Dai corsi di formazione locali e nazionali è nata una rete di formatori che hanno supportato la traduzione in italiano del manuale Compass (prima versione), la sua promozione e diffusione in Italia. Da pochissimo è stata tradotta in italiano anche la versione aggiornata.
Nel tempo REDU ha tradotto anche Compasito, manuale di educazione ai diritti umani con i bambini e le bambine, in collaborazione con Arciragazzi e Arci Servizio Civile.

Dal 2010, REDU aderisce a Human Rights Youth Network, rete europea per l’educazione ai diritti umani con i giovani.
Recentemente REDU ha collaborato con Amnesty International per la valutazione di un’ iniziativa europea contro il bullismo denominata appunto “Stop Bullying!”.

Nel 2018 aderisce alla campagna nazionale NO HATE NO SPEECH del consiglio d’Europa e diventa punto regionale (REGIONE TOSCANA) di coordinamento del movimento nazionale contro il discorso d’odio.

Nel 2018, aderisce a DARE, rete per la democrazia e i diritti umani in Europa.

Negli anni 2017-2020 è partner di diversi progetti europei per la creazione di materiali didattici e manuali per l’EDU e l’intercultura.

Inoltre REDU si occupa della valutazione esterna di progetti europei, sopratutto KA2.

Staff

Stefania Zamparelli-Presidente

 

 

              Mario D’agostino-Vice presidente

Soci

         Silvia Volpi

      Angelica Paci

    Gabriele Cespa

  Paola Bortini

Come diventare volontario REDU

Il nostro impegno è quello di mettere a disposizione di educatori, insegnanti e formatori strumenti educativi che permettano loro di attivare processi di apprendimento efficaci.
Se vuoi aiutarci nelle attività di traduzione dall’inglese all’italiano o se hai desiderio di affiancarci nelle nostre campagne di sensibilizzazione e promozione di una cultura dei diritti umani, organizzando eventi ed attività nel tuo territorio, contattaci! Saremo lieti di darti il benvenuto nella nostra associazione.

Contatti

Email: educaredirittiumani@gmail.com

Facebook

 

INFORMATIVA DEL TRATTAMENTO DATI DI REDU